Dame e cavalieri insieme per la VITA!

Ancora una volta grande partecipazione all’evento solidale che si è svolto venerdì 20 Giugno per le strade del nostro quartiere e nei locali esterni della parrocchia.
Particolari dettagli, ma nell’insieme semplici e suggestivi, hanno scenograficamente trasformato per una sera i locali in un castello immaginario.
35_dame-e-cavalieri-insieme-per-la-vita_foto-1
La serata a tema medioevale ha avuto inizio con il con il corteo storico in Via Masini a cui hanno preso parte i figuranti del Borgo Pontormese, la contrada di Porta Caracosta con musici e giovani sbandieratori, cavalieri e dame di Res Archeologia.
Dopo la sfilata storica, che è terminata nei locali parrocchiali, ha avuto inizio il banchetto ricco di pietanze speziate che hanno fatto assaporare a quanti sono intervenuti i sapori dell’epoca.
35_dame-e-cavalieri-insieme-per-la-vita_foto-2
Durante la cena il Prof.Barsi, presidente del Progetto Agata Smeralda, è intervenuto per ricordare questa grande “storia d’amore” portata avanti da oltre venti anni con impegno e gratuità da missionari e volontari che con il loro lavoro riescono a sostenere le adozioni ed altre iniziative in varie parti del mondo.
I suoni dell’epoca hanno risuonato ed allietato il banchetto e non sono mancate le sorprese: i cavalieri di Res Archeologia con i loro giochi e singolar tenzoni hanno riportato indietro nel tempo grandi e piccini.
35_dame-e-cavalieri-insieme-per-la-vita_foto-3
La Lotteria di Ser Lancillotto ha distribuito tanti premi che sono stati offerti gentilmente da Gioielleria Pratesi, Bi Ba Calzature e Melani Casa, il primo premio è stato vinto dalla Sig.ra Stella che per due giorni potrà rivivere l’atmosfera del Medioevo nel Castello di Tabiano.
Grazie a dame, cavalieri, musici, sbandieratori e con la partecipazione di quanti sono intervenuti a questo evento doneremo tanti “nuovi sorrisi” ed accenderemo una “nuova luce di speranza” ai nostri piccoli amici.
Vi diamo appuntamento al prossimo anno per rivivere nuovi ed emozionanti momenti di festa immersi in un’atmosfera d’altri tempi in nome della vita e della dignità umana.